I Vigneti delCastello di Bolgheri



A partire dal 1997 i vigneti sono stati piantati con le varietà principali previste dal disciplinare DOC Bolgheri (Cabernet Sauvignon, Cabernet Franc, Merlot, Syrah e Petit Verdot). I vigneti del Castello di Bolgheri si trovano nei pressi dell’omonimo borgo, con esposizione sud-ovest e i filari perpendicolari al mare beneficiano della ventilazione pomeridiana durante le calde giornate stive.



I terreni sono prevalentemente sabbiosi-argillosi ricchi di scheletro sassoso a reazione sub alcalina.
L’altitudine media è di 70 metri s.l.m. Tutta l'azienda ricade nell'area DOC Bolgheri nel comune di Castagneto Carducci.
Nei cru più interessanti il terreno vede una buona presenza di scheletro;
ph tendenzialmente basico, questi, insieme ad un carattere calcareo sono la matrice di questi vini.
Questa tipologia di terreno dà vini con tannini sottili e morbidi, acidità bassa ben integrata ed una spiccata profondità aromatica.
La varietà principale nei tagli di entrambi i vini è il Cabernet Sauvignon che contribuisce a dare un’espressione fitta in cui la speziatura ed il frutto si fondono. In bocca è compatto con una progressione ed una buona persistenza nei blend dal 50% al 60%. Il Merlot frutto coinvolgente, un vino sviluppato in volume e larghezza, rotondo, tannini setosi, dolci nei blend circa dal 25% al 30%. Il Cabernet Franc, cupo ed intenso al naso e così in bocca, un vino grasso, matierico nel blend da una nota di eleganza e finezza circa dal 15% al 25%.
L'agronomo ed enologo dell'azienda sono Clemente e Federico Zileri Dal Verme.